E banner esposizione Padre Maestro Lucera Multitud Lucera
Eventi       Pubblicata il
VIDEO


Agricoltura, la Puglia firma accordo della Piattaforma multiregionale di garanzia


Descrizione

Agricoltura, la Puglia firma accordo della Piattaforma multiregionale di garanzia

L'assessore di Gioia: “Le imprese potranno sfruttare al meglio il nuovo Psr”
Favorire l'accesso al credito delle aziende agricole e agroalimentari: questo l'obiettivo della Piattaforma italiana multiregionale di garanzia: l'accordo quadro è stato firmato oggi a Verona, nel palazzo della Gran Guardia, sede di OperaWine, anteprima del Vinitaly.
A siglare il documento la Regione Puglia, rappresentata dall'assessore all'Agricoltura, Leonardo di Gioia, la Banca europea degli investimenti, il Fondo europeo per gli investimenti, la Cassa Depositi e Prestiti e l'Ismea, l'Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare.
La Puglia è tra le prime otto regioni ad aderire all'accordo, con Calabria, Campania, Friuli, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto. Il lancio ufficiale della Piattaforma di garanzia per l'agricoltura è avvenuto al termine di un convegno organizzato dal Ministero delle Politiche agricole per il sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma, sul tema “Sessant’anni di Europa, sessant’anni di Politica agricola comune. L’agricoltura europea dalle radici al futuro”. Sono intervenuti il ministro Maurizio Martina, il ministro maltese Roderick Galdes, presidente di turno del Consiglio Agricoltura Ue, il commissario europeo per l'agricoltura Phil Hogan e il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese.
“La firma di questa piattaforma – ha sottolineato il ministro Martina – conferisce una dimensione operativa ai Trattati di Roma. Fuori dal destino europeo non c'è orizzonte”.
“La Puglia - ha detto di Gioia, che è anche coordinatore degli assessori all'Agricoltura nella Conferenza Stato-Regioni – aderisce con entusiasmo alla piattaforma di garanzia, che rappresenta un significativo passo in avanti. Questo strumento consente di superare le criticità del vecchio Psr: le imprese potranno sfruttare al meglio i fondi del nuovo Programma di sviluppo agricolo”.
La giornata inaugurale di Vinitaly, domenica 9 aprile, ospiterà “A prova di naso”, Caccia ai sentori dei vini di Puglia, la presentazione del primo Master Miglior Sommelier del Primitivo e il Focus tasting group con i vini Doc Primitivo di Manduria e Primitivo di Gioia del Colle. In calendario, inoltre, il laboratorio Colori, profumi e sapori di vino, l'evento Buyer Vinitaly International incontra Roséxpo, Rosati d'annata, con Giovanni Resta e la masterclass “Vitigno Puglia 2017” wine tasting di otto grandi vini da Susumaniello.
Nell'area Slow food Puglia, in programma quattro show cooking e nell'International buyers lounge "A passion for Apulian wine": degustazione di vini rosati e rossi con la partecipazione di Jeff Porter, general manager del Gruppo Bastianich&Batali di New York e Giuseppe Baldassarre (Associazione italiana sommelier).

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic