E banner esposizione Padre Maestro Lucera Multitud Lucera
Eventi       Pubblicata il
VIDEO


La Doc Tavoliere del Nero di Troia 'vola' al Vinitaly 2017


Descrizione

LA DOC TAVOLIERE DEL NERO DI TROIA “VOLA” AL VINITALY 2017

Con un videomessaggio di saluto del Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, dimesso stamane dagli Ospedali Riuniti di Foggia, dopo l’intervento al tendine di Achille, e la presenza dell’Assessore regionale all’Agricoltura, Leo DI Gioia, la Doc Tavoliere Nero di Troia ha presentato un bilancio dei suoi primi otto anni alla vernice internazionale veronese del Vino, e il progetto Good Apulia.
Michele Emiliano dopo essersi congratulato per l’iniziativa del Consorzio Doc Tavoliere, che ha riunito in unico paniere le più grandi eccellenze dell’agroalimentare pugliese da portare in giro per il mondo, ha sottolineato la necessità da parte delle imprese “…di essere sempre unite e propositive, affinché la Puglia diventi un marchio sempre più importante e si imponga a livello internazionale attraverso l’economia dell’Agroalimentare, del Turismo e dell’Ambiente”.
Per il nostro Assessore Leo Di Gioia, “…si tratta di un momento particolarmente entusiasmante perché il nostro territorio diventa traino regionale del settore più forte, come quello agroalimentare, che potenzialmente- ha concluso Di Gioia- ha ancora molto da esprimere a livello economico-occupazionale”.
Antonio Gargano, Presidente del Consorzio Doc Tavoliere Nero di Troia- ha poi sciorinato una serie di numeri importanti riguardo il Nero: “ Sono oltre 150.000 i litri di Doc Tavoliere certificato e più di 200.000 le bottiglie prodotte dalle Cantine associate. Un numero inimmaginabile, fino a qualche anno fa- ha ribadito Gargano- se pensiamo che la Doc è nata appena 6 anni fa. Un trend sempre in crescita- ha concluso il Presidente- come i consensi dei consumatori”.
E’ toccato poi al Direttore del Consorzio, Matteo Cuttano tirare le linee del progetto Good Apulia, partito alla grande con la presenza al Vinitaly 2017 e che “…la Doc Tavoliere- ha detto Cuttano- accompagnata da quattro imprese dell’Agroalimentare che coprono l’intero territorio pugliese e che rappresentano: la Cipolla di Zapponeta, l’Olio extravergine d’oliva della Bat e i grandi formaggi del barese, porterà i grandi prodotti pugliesi alle maggiori manifestazioni del food Italia e in quelle di tutti i paesi comunitari”.
Michele Peragine, in qualità di Presidente dell’AGAP, (associazione giornalisti agricoli pugliese) si è soffermato sull’indispensabile ruolo della Comunicazione per il prodotto enogastronomico. “ Ecco perché l’idea del Consorzio Doc Tavoliere è vincente- ha sottolineato Peragine- perché coniuga attraverso un'unica idea, quella della Puglia, il Turismo e l’Agroalimentare. E’ l’immagine che diamo fuori dal nostro territorio- ha chiuso il giornalista di Rai tre Puglia- ha bisogno di una voce forte e sana che passi dalla Doc del Vino a quella degli altri prodotti, per approdare al simbolo della cultura e pugliese che individuiamo, ad esempio, nella bellissima Cattedrale di Troia, conosciuta in tutto il mondo e con la quale si identifica il Nero del territorio e i prodotti ad esso collegati”.
Chiusura di pregio, con la presenza del Presidente Nazionale di Alleanza delle Cooperative Giorgio Mercuri, il quale ha dichiarato che è quanto mai importante sfruttare due strumenti essenziali come l’Ocm e il Psr, che significano anche finanziamenti europei per eventi solidi che promuovano il territorio in Europa e nel mondo. Questo per aprire ancor di più, ai nostri produttori, il grande mercato dell’export. Ma soprattutto sono orgoglioso – ha terminato il Presidente Mercuri- di essere riuscito, in qualità di Confcooperative Foggia, a dar vita ad una Doc con l’Areale più grande d’Italia e con un prodotto di pura eccellenza locale”.
Premiate con il gagliardetto del Consorzio le nuove cantine appena associate: “ Coppa d’Oro, Elda e Decanto. Domani nuovo e conclusivo grande evento della Doc, col Fuori Salone, che la vedrà protagonista di una serata di Gala con Degustazione del Nero del Tavoliere , alla presenza di Buyers provenienti da Canada, Stati Uniti, Germania, Olanda e Messico, e Food Blogger nazionali.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic