E banner esposizione Padre Maestro Lucera padre Maestro
News       Pubblicata il
NEWS


Gentile:'La musica e le tradizioni popolari del Gargano in Europa per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale'


Gentile:'La musica e le tradizioni popolari del Gargano in Europa per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale'

GENTILE: “La musica e le tradizioni popolari del Gargano in Europa per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale”

“L’Europa ha deciso di dedicare il 2018 alla promozione della cultura e alla riscoperta del patrimonio culturale degli Stati membri, e il Gargano vanta una tradizione musicale di grande qualità, che abbiamo il dovere di promuovere e diffondere nel mondo”.

E quanto afferma l’On. Gentile alla vigilia dell’evento “Anno europeo del patrimonio culturale. La musica e le tradizioni popolari del Gargano”, che avrà luogo il 10 gennaio 2018 presso l’Espace Yehudi Menuhin del Parlamento Europeo.

“Ho deciso di promuovere quest’iniziativa”, continua l’On. Gentile, “perchè convinta che la storia e la tradizione della musica popolare garganica debba essere raccontata in Europa, e che un palcoscenico prestigioso come quello del Parlamento Europeo rappresenti il luogo ideale per far conoscere le migliori realtà musicali del Gargano, valorizzando appieno l’importante appuntamento rappresentato dall’Anno Europeo per il Patrimonio Culturale”.

L’iniziativa vedrà la partecipazione dei rappresentanti delle autorità locali e di diversi parlamentari europei. A partire dalle ore 19.00, si esibiranno tre gruppi musicali garganici, I Cantori di Carpino, le Mulieres Garganiche e i Tarantula Garganica. La promozione del patrimonio culturale si concluderà con un momento di degustazione delle tipicità della cucina garganica fortemente voluta dal Presidente del Parco Nazionale del Gargano e dai Sindaci di Carpino, San Giovanni Rotondo e Monte Sant'Angelo.

“Sono davvero lieta dell’entusiasmo con il quale gli artisti, le autorità locali e i colleghi parlamentari hanno raccolto la mia sollecitazione”, conclude l’On. Gentile, “e sono davvero emozionata per ciò che quest’incontro rappresenta”.

“L’evento è un’occasione sensazionale per raccontare in Europa una storia secolare di musica, cultura e arte, gettando un ponte virtuale che unisca, sotto l’egida della cultura, il Gargano e l’Unione Europea.”

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic