Spazio disponibile banner disponibile banner disponibile banner disponibile




Cronaca       Pubblicata il
NEWS


Furti auto al Lastaria di Lucera




Furti auto al Lastaria di Lucera

Furti auto al Lastaria di Lucera

Al mondo della sanità, già tanto compromesso per la carenza di medici, infermieri e personale socio sanitario, dove si registrano, nel contempo, anche, lunghe liste d'attesa per le prenotazioni utili, non solo per la prevenzione, ma sopratutto per la ricerca e la possibile risoluzione di grandi e piccole patologie, si aggiunge, anche, una situazione esterna alla sanità, i furti di auto all'interno del Lastaria.
Qualche mese fa abbiamo ricevuto una segnalazione di un furto perpetrato ai danni di un accompagnatore di un malato che si era recato presso il Presidio Lastaria del Policlinico Riuniti di Foggia, per effettuare una visita medica. Il caso ci era sembrato isolato, ma da allora sono arrivate molte altre segnalazioni e la cosa non è più da registrare come isolata, già, perchè a farne le spese sono stati, anche, malati oncologici che per sottoporsi a terapie presso il servizio di Oncologia, diretta dal responsabile della Struttura Semplice dipartimentale il dott. Maurizio Di Bisceglie, provengono non solo da Lucera, ma anche da diversi centri della Capitanata e non solo.
I malcapitati dichiarano che, i furti alle auto, sono avvenuti non solo nelle ore notturne, ma anche durante le ore del giorno, e in orari diversi, la cosa, ovviamente, non è giustificabile, in quanto i due ingressi per le auto e i mezzi di soccorso esterni, quello del Pronto soccorso e quello dell'accesso laterale, sono dotati di sbarre e di un gabbiotto con un vigilante.
A tutto questo si aggiunge che ci è stato segnalato che i furti sono stati messi a segno, anche, ai danni del personale che lavora presso il nosocomio, e che si aggiungono alla lista dei pazienti.
Ovviamente a noi non resta altro che segnalare gli incresciosi episodi alla direzione del Policlinico Riuniti, nella persona del Direttore generale, Giuseppe Pasqualone, affinchè intervenga speditamente per verificare la possibilità di aumentare la sorveglianza.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic
APRI »