banner esposizione Padre Maestro Lucera
Motori       Pubblicata il
VIDEO


TOYOTA RAV 4, l' icona dei SUV sarà solo ibrida


Descrizione

TOYOTA RAV 4, l' icona dei SUV sarà solo ibrida
(Paolo Ciccarone)

Ci sono modelli destinati a entrare nella storia e uno di questi è senza dubbio il Toyota Rav 4. Il fuoristrada nipponico si è evoluto nel tempo ma ha conservato quel fascino che lo ha reso una icona del mondo delle quattro ruote. Dici Toyota Rav 4 e la mente ritorna a un passato nemmeno tanto lontano, 1994, quando il piccolo SUV nipponico rivoluzionò il panorama automobilistico. Piccolo, compatto, con telaio in scocca, agile e maneggevole, Rav 4 rappresentò il modello alla moda, la nuova tendenza del muoversi in città e fuori.
Oggi, un quarto di secolo dopo, Rav 4 è ancora una icona di Toyota solo che si è adeguata ai tempi. Misure maggiorate, più spazio a bordo e più spazio fuori, anche se la versione 2019 di Rav 4 rappresenta un ottimo compromesso, perché l'esterno è di ridotte dimensioni, ma col passo più lungo si è ricavato maggior spazio dentro. Il passo dal concept alla realtà è stato davvero breve. Le linee sono rimaste quasi identiche e le misure riviste. Il nuovo Rav4 è più basso di 10 mm, quindi miglior penetrazione aerodinamica, ma è anche più alto di 15 mm per migliorare gli spazi interni, il tutto con un passo maggiorato di 30 mm ma con una dimensione esterna ridotta di 55 mm.
MENO INGOMBRANTE FUORI PIU' SPAZIOSA DENTRO
Cioè si è modificato il possibile per garantire spazi interni migliori e ingombri esterni minori. Ovvero, come conciliare le esigenze di passeggeri che necessitano di comodità, e quelle del traffico caotico con misure inferiori. La novità sostanziale sta però sotto pelle, ovvero Rav 4 diventa tutto ibrido grazie a un miglior meccanismo di abbinamento fra motore termico (2500 cc benzina) e motore elettrico. La fluidità di marcia ne guadagna, non ci sono strappi e col nuovo sistema di motricità, si può viaggiare in elettrico fino a 120 km orari prima che intervenga il motore tradizionale. E puntando proprio sull'abbinamento dei due tipi di propulsori, Rav 4 è offerto anche in versione 4 WD, con il motore elettrico posteriore che garantisce la trazione integrale senza bisogno di differenziali e altro per trasferire la potenza dall'anteriore al posteriore.
Davvero interessante, anche perché sullo scivoloso e in fuoristrada si avverte chiaramente quando le ruote posteriori trasferiscono potenza, dando quasi una sensazione di quattro ruote sterzanti anche se non lo è. Tornando all'aspetto tecnico, Rav4 a due ruote motrici ha una potenza di 218 cavalli e 102 grammi di Co2, mentre la 4 ruote motrici ha 222 cavalli e emissioni inferiori ad appena 100 grammi di Co2.
PREZZI A PARTIRE DA 29.950 EURO CON POSSIBILITA' PAY PER DRIVE
Fra i sistemi di sicurezza la telecamera per il riconoscimento pedoni al buio
Il tutto viene offerto a un prezzo interessante grazie ai 4600 euro di incentivi Toyota. La versione di ingresso parte da 29950 euro ed è già abbastanza completa negli allestimenti. Le versioni top arrivano a 40950 euro a 4 ruote motrici e 43500 nella 4 WD. Su strada poco da dire: silenziosa, comoda, tenuta di strada buona con sterzo preciso. Un altro punto a favore di una icona di Toyota che compie un quarto di secolo ma non lo dimostra. Infine una novità importante riguarda il pay per drive. Ovvero come pagare per l'uso che si fa. Sono previsti 5 livelli con un contratto di 4 anni. Si parte con un profilo standard, ad esempio da 15 mila km all'anno, poi dall'anno successivo si mette a punto il progetto, ovvero se si percorrono più km o meno, si adegua la tariffa. Il tutto parte con un TAN del 5.95 per cento.
Ad esempio, si versa un anticipo di 8950 euro e poi si fa una rata da 250 euro per la 2 WD che diventano 300 per la 4WD e via di questo passo. Presso le concessionarie Toyota questo aspetto può essere spiegato meglio e adeguato ai propri stili e possibilità. Di sicuro Rav 4 mostra doti di fuori strada migliorate rispetto al modello precedente, con la versione 4WD i con motore elettrico posteriore, si ha una trazione integrale moderna e adeguata senza perdere nulla del confort di marcia. Insomma, un altro motivo per restare una icona degli anni 2000...
(intervista a Maurizio Perinetti Product Marketing Toyota Italy)

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic