banner esposizione Tg Politica
Motori       Pubblicata il
VIDEO


NISSAN MICRA Due nuovi motori 1.0 benzina per continuare la leggenda


Descrizione

NISSAN MICRA Due nuovi motori 1.0 benzina per continuare la leggenda
(Paolo Ciccarone)

Quando arrivò sul mercato italiano fu una specie di rivoluzione. La Nissan Micra sembrava la macchina di Paperino, per quelle sue forme arrotondate e la simpatia innata fin dal primo sguardo. Poi, vedendola da vicino, si scoprirono cose che in una piccola da città erano sconosciute fino a quel momento. Alzacristalli elettrici, regolazioni varie, spazio a bordo e tanto altro ancora. Una innovazione, anzi una rivoluzione che conquistò migliaia di italiani e divenne un punto di riferimento. Sono passati gli anni e Micra mantiene ancora intatta la voglia di stupire. Finora lo aveva fatto con linee affascinanti, motorizzazioni di alto livello e rifiniture al top. La versione col motore Turbodiesel 1.5 da 90 cavalli, poi, è qualcosa di eccezionale per via delle prestazioni e dei consumi (ridicoli). Ovvero, era la perfezione per una vettura da città con ambizioni da stradista.
DUE MOTORI BENZINA CONTRO I COMUNI ANTI DIESEL
Il presidente Bruno Mattucci illustra la nuova Nissan Micra (video)

Ci si sono messi poi i comuni, coi limiti e i divieti (assurdi) ai motori diesel, per cui Nissan non ci ha pensato due volte: la voglia di Micra poteva continuare con due nuovi motori a benzina, Euro 6 ultima generazione, moderni, parchi nei consumi e nelle emissioni. Si tratta di un propulsore tre cilindri da 100 cavalli e uno da 117 cavalli, con una serie sportiva siglata N -Sport che racchiude tutto il meglio in fatto di rifiniture (vedi specchietti retrovisori in finto carbonio oppure gli interni con la plancia in alcantara, davvero elegantissima). Poi il resto, si fa per dire, è normale amministrazione. Gli spazi sono rimasti identici, rumorosità ridotta, tenuta di strada ottimale con cerchi da 17 pollici. E poi il motore vivace. La versione che ha colpito di più, però, non è tanto la più potente da 117 cavalli (quasi scontata) ma quella con cambio automatico CVT, chiamata XTronic (1300 euro in più rispetto al cambio manuale). Si tratta di una trasmissione rivista e adeguata, priva del trascinamento tipico dei CVT, che col 1000 si sposa alla perfezione.

Se nella versione col cambio manuale sotto i 1800 giri si avverte un senso di vuoto, colmato non appena si supera la soglia indicata, con la CVT si ha una salita progressiva, senza buchi o strappi. Segno di un buon lavoro di messa a punto e di mappature adeguate. In questo Nissan Micra ha svolto un gran lavoro di affinamento, ideale per chi dovesse usarla in città, anche se i dati finora indicano in meno del 30 per cento coloro che scelgono una trasmissione automatica. Sbagliando, perché in città è perfetta. Specie adesso che con Micra consente di marciare senza indugi e consumare meno. A proposito di consumi, coi nuovi motori si è fatto un bel passo in avanti, tanto che in condizioni standard si viaggia sui 4,5 litri per 100 km ed emissioni di Co2 di 103 grammi/km.
DIVERTENTE DA GUIDARE IN TUTTE LE CONDIZIONI

Decisamente interessanti. Si tratta di migliorie meglio specificate nel comunicato stampa a seguire. Del nostro test poco da aggiungere: Micra è divertente da guidare, ha spazio sufficiente a bordo anche se la linea spiovente potrebbe far pensare a problemi sul posteriore. I motori sono vivaci e l'accoppiata col cambio automatico davvero indovinata. Personalmente amo il diesel e le sue prestazioni, ma questa opzione benzina è validissima senza dubbio per chi abita in centri urbani con sindaci talebani antigasolio. I prezzi: Nissan Micra con il nuovo motore da 100 CV parte da 15.400 euro, mentre la versione automatica ha un sovrapprezzo di 1.300 euro. La Nissan Micra N-Sport con il 117 Cv, invece, parte da 19.100 euro. La versione a GPL sarà in esclusiva per l’Italia con la base benzina da 90 Cv, a partire da 16.450 euro.
ECCO IL COMUNICATO STAMPA DI MICRA
La gamma Micra ora disponibile con nuovo motore benzina IG-T da 1,0 litri e 100 CV di potenza, con cambio manuale e cambio automatico Xtronic (al debutto su Micra).
Nuovo motore benzina DIG-T da 1,0 litri e 117 CV di potenza, abbinato a cambio manuale a sei rapporti.
Debutta la nuova versione speciale Micra N-Sport con motore benzina DIG-T da 117 CV e con motore diesel dCi da 1,5 litri e 90 CV, con finiture estetiche esclusive per interni ed esterni.
Per la versione N-Sport con motore DIG-T da 117 CV disponibili inoltre: assetto ribassato, sospensioni ottimizzate, sterzo più preciso.
Esclusiva per l’Italia la versione Micra con doppia alimentazione benzina-GPL con motore IG-T da 0,9 litri e 90 CV.
Tutte le novità sono ordinabili presso i concessionari Nissan.
Gamma Nissan Micra ora è più completa che mai, grazie a nuovi motori, nuovo cambio automatico e una versione speciale.
Nuovo motore benzina turbocompresso da 1,0 litri e 100 CV di potenza, abbinabile al cambio manuale e al nuovo cambio automatico Xtronic al debutto su questa vettura.
Nuovo motore benzina turbocompresso da 1,0 litri e 117 CV di potenza.
Nuova versione N-Sport, per motori benzina 1,0 litri 117 CV e motore diesel 1,5 litri 90 CV, che si distingue per finiture estetiche esclusive per esterni e interni della vettura.
Per il motore benzina da 117 CV la versione N-Sport è caratterizzata, inoltre, da una combinazione di assetto ribassato, sospensioni ottimizzate e sterzo più preciso per conferire alla vettura un carattere sportivo.
Le nuove motorizzazioni offrono migliori prestazioni, più alti livelli di efficienza, soddisfano i più rigidi standard di affidabilità e sono caratterizzati da minori emissioni di CO2.
Ordinabili presso la rete di concessionari Nissan, queste si aggiungono alle altre motorizzazioni della gamma, ovvero il motore benzina aspirato IG da 1,0 litri e 71 CV di potenza e il motore diesel dCi da 1,5 litri e 90 CV di potenza.
I nuovi motori Micra nel dettaglio
Nuovo IG-T da 1,0 litri, 100 CV con cambio manuale
Il nuovo motore turbo benzina IG-T da 1,0 litri eroga una potenza di 100 CV ed è abbinabile a un cambio manuale a cinque rapporti. Questo motore, al debutto assoluto su un veicolo dell’Alleanza, è conforme alla normativa sulle emissioni Euro 6d-Temp. I vantaggi di questo upgrade si sostanziano in maggiore potenza (+10 CV) e coppia (+20 Nm) a tutti i regimi, emissioni di CO2 ridotte (da -13 a -15 g/km, in base all’allestimento) e minori consumi (da -0,6 a -0,7 l/100 km, in base all’allestimento), con un conseguente calo dei costi d’esercizio.
Di seguito sono riportati i dati prestazionali:

Il nuovo motore da 1,0 litri e 100 CV con cambio manuale offre maggiore reattività e una erogazione della potenza più fluida, sia in caso di accelerazione da fermo che in fase di ripresa. L’abitacolo più silenzioso, grazie all’ottimo isolamento e a motori poco rumorosi, contribuisce a migliore ulteriormente l’esperienza di guida, come dimostrano i parametri NVH (rumorosità, vibrazioni e ruvidità di marcia).
La trasmissione manuale abbinata a questo motore introduce una serie di migliorie che si traducono in una combustione più efficiente, minore peso e minori emissioni di CO2.
Tali migliorie includono:
Raffreddamento suddiviso: il liquido refrigerante, grazie a due passaggi nella testata, rende più efficace la dissipazione del calore. Questo comporta una migliore gestione del calore e della combustione, con ricadute positive in termini di consumi ed emissioni di CO2.

Attuatori turbo elettrici: forniscono una risposta rapida e precisa del turbo, migliorando l’erogazione di potenza.

Alesaggi rivestiti a spruzzo: si tratta di una tecnologia, sviluppata su Nissan GT-R, assolutamente inedita per un motore a benzina da 1,0 litri. L’alesaggio rivestito a spruzzo è già stato adottato in altri motori Renault-Nissan-Mitsubishi, fra cui il motore benzina da 1,3 litri lanciato di recente sul crossover Nissan Qashqai. Riducendo l’attrito nel cilindro, il rivestimento migliora la gestione del calore e la combustione, diminuisce il peso e riduce consumi ed emissioni di CO2.

Testata con collettore di scarico integrato e calotta in plastica: questa soluzione offre un design del motore più compatto e un minor numero di condotti per un migliore e più rapido riscaldamento del catalizzatore e quindi minori emissioni.
Cinghia dei servizi elastica: la cinghia è costruita in un materiale speciale che ne permette lo scorrimento senza tensionatore, riducendo il peso e l’attrito, con ulteriori benefici in termini di emissioni e consumi.
Albero motore in acciaio forgiato: il diametro ridotto e la particolare lavorazione della superficie, studiata per ridurre l’attrito, migliora i consumi e riduce le emissioni di CO2.
Nuovo IG-T da 1,0 litri, 100 CV con cambio automatico Xtronic
Debutta su Nissan Micra il cambio automatico Xtronic: una soluzione inedita per la quinta generazione di Micra, lanciata nel 2016. Il cambio automatico è abbinabile esclusivamente al motore IG-T da 1,0 litri e 100 CV.
L’introduzione della trasmissione automatica rappresenta un passo importante per offrire ai clienti ‘ancora più Micra’. Si tratta di una soluzione molto ricercata fra i guidatori che trascorrono molto tempo nel traffico, con continui arresti di marcia e ripartenze. Una dotazione destinata a riscuotere sempre più successo, basti pensare che nel 2016, in occasione del lancio del modello attuale, i veicoli con cambio automatico rappresentavano in Europa il 12% del mix di vendita complessivo del segmento. Si stima che questa cifra raddoppierà nel 2020 e supererà il 30% nel 2022.
Il cambio automatico Xtronic è una sofisticata unità con trasmissione a variazione continua (CVT, Continuously Variable Transmission). La tecnologia D-step assicura un'erogazione della potenza e un'esperienza di guida senza precedenti rispetto a un CVT tradizionale. Vantaggi che si percepiscono soprattutto quando si fa un uso più "aggressivo" del pedale dell’acceleratore. Xtronic garantisce inoltre scalate di marcia ancora più rapide, minori consumi e una connessione più diretta tra propulsore e ruote.
Grazie alla sua straordinaria manovrabilità, Micra Xtronic è l’auto perfetta per gli ambienti urbani congestionati. La fluidità dei cambi di marcia rende la guida del veicolo, dotato di sistema Stop/Start, ancora più agevole e rilassante.
Dal punto di vista meccanico, il motore è identico a quello della versione IG-T da 100 CV con cambio manuale, quindi offre gli stessi vantaggi già elencati.
Di seguito sono riportati i dati prestazionali:
Nuovo DIG-T da 1,0 litri, 117 CV con cambio manuale
Il nuovo motore di punta della gamma Nissan Micra è l’unità a benzina da 1,0 litri e 117 CV che, abbinato al cambio manuale a sei marce, conferisce alla vettura un carattere più sportivo.
Non si tratta semplicemente di una versione rivista e potenziata dell’unità da 100 CV, ma di un motore completamente diverso. È stato sviluppato dall’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi in collaborazione con Daimler, insieme al motore a benzina da 1,3 litri lanciato di recente sul crossover Nissan Qashqai.
Pur mantenendo la struttura a tre cilindri, è progettato per offrire una guida più dinamica, con una coppia di 180 Nm che aumenta di ulteriori 20 Nm grazie all’overboost.
A confronto con il motore da 100 CV, quello da 117 CV garantisce una maggiore accelerazione, disponibile su tutto il range di giri. Insieme alla potenza, aumenta anche la coppia, già disponibile a bassi regimi (180 Nm a 1.750 giri/min per il 117 CV, rispetto a 160 Nm a 2.750 giri/min per il 100 CV). Il risultato è un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di 9,9 secondi per la versione da 117 CV, un secondo in meno rispetto alla versione da 100 CV con cambio manuale (10,9 secondi).
Ma non è solo il propulsore ad essere differente: la Micra equipaggiata con motore da 117 CV offre prestazioni dinamiche migliori grazie anche a diversi accorgimenti.
Questo motore è disponibile esclusivamente nella versione speciale Micra N-Sport, caratterizzata da assetto ribassato (-11 mm) e sospensioni ottimizzare per esaltarne il comportamento di marcia. La precisione dello sterzo è stata aumentata: la cremagliera è più rapida e leggera, di conseguenza l’auto è sensibilmente più agile e divertente da guidare.
Di seguito sono riportati i dati prestazionali:

Le prestazioni del motore DIG-T da 117 CV sono garantite da numerose innovazioni tecniche che, al contempo, contribuiscono a mantenere bassi i consumi e le emissioni di CO2. Tali innovazioni includono:
Testata a delta: tecnologia all’avanguardia per un motore benzina da 1,0 litri, che rende le dimensioni dell’unità più compatte, riducendone anche il peso. I vantaggi sono un aumento dello spazio libero attorno al motore, nonché minori vincoli nella progettazione del design del cofano.
Alesaggi rivestiti a spruzzo: la medesima soluzione adottata anche sul motore da 100 CV. Si tratta di una tecnologia, sviluppata su Nissan GT-R, è assolutamente inedita per un motore a benzina da 1,0 litri. L’alesaggio rivestito a spruzzo è già stato adottato in altri motori Renault-Nissan-Mitsubishi, fra cui il motore benzina da 1,3 litri lanciato di recente sul crossover Nissan Qashqai. Riducendo l’attrito nel cilindro, il rivestimento migliora la gestione del calore e la combustione, diminuisce il peso e riduce consumi ed emissioni di CO2.
Iniettore centrale: in comune con il motore benzina da 1,3 litri, lanciato di recente su Nissan Qashqai, questo motore presenta un iniettore montato centralmente nella camera di combustione. Generando un’atomizzazione più precisa del carburante, evita che questo arrivi alle valvole e alle candele, contribuendo a contenere le emissioni. Il carburante viene erogato tramite una pompa ad alta pressione che opera a 250 bar.
Turbocompressore con waste-gate controllata elettronicamente: questa tecnologia assicura un miglior controllo del turbocompressore, massimizzando la risposta del motore e la sua efficienza.
Attuatori turbo elettrici: garantiscono una risposta rapida e precisa del turbo, migliorando l’erogazione di potenza.
Sistema di valvole a fasatura variabile: il controllo ottimizzato massimizza le prestazioni e riduce le emissioni.
Filtro antiparticolato per motori a benzina (GPF): caratteristica obbligatoria per tutti i motori benzina a iniezione diretta, il GPF assicura che la quantità di particolato eliminato attraverso lo scarico sia in linea con le normative in materia di emissioni.
Riepilogo dei nuovi motori
I nuovi motori benzina turbo disponibili su Nissan Micra rappresentano il non plus ultra delle ultime innovazioni ingegneristiche: progettati per offrire il connubio ideale tra prestazioni ed efficienza, contribuiscono a ridurre al minimo i costi d’esercizio. Sono altamente competitivi rispetto ai modelli principali nel segmento B.
I nuovi motori Micra ampliano l’offerta per i clienti, affiancandosi al motore benzina aspirato IG da 1 litro e 71 CV e all’unità diesel dCi da 1,5 litri e 90 CV.
Nuova Versione Speciale Nissan Micra N-Sport
La nuova Micra N-Sport è una nuova versione speciale per il 2019, progettata per valorizzare il design sportivo e la personalità divertente di Micra. L’auto si posiziona nel cuore della categoria delle city car ad alte prestazioni del segmento B.
La nuova arrivata in famiglia presenta una serie di migliorie estetiche esclusive che le consentono di differenziarsi dalla concorrenza.
MIGLIORIE DEGLI ESTERNI
Finitura “carbon look” per i cerchi in lega e le calotte degli specchietti retrovisori
Finitura nera lucida per modanature laterali e paraurti anteriore e posteriore
Badge N-Sport sul retro
Vetri posteriori oscurati
Fendinebbia anteriori alogeni
MIGLIORIE DEGLI INTERNI
Rivestimenti interni in alcantara/eco-pelle
Bocchette dell’aria bianche
Bracciolo tra i due sedili anteriori
Rivestimento interno del tetto di colore nero
Tappetini dal design sportivo
Retrocamera con sensori di parcheggio
iKey (apertura a distanza con pulsante di accensione del motore)
Gli optional disponibili sono il nuovo sistema di infotainment NissanConnect, l’impianto audio BOSE Personal, il climatizzatore automatico ed il Safety Pack, inclusivo di tecnologie quali il sistema di frenata d’emergenza intelligente con riconoscimento pedoni, il sistema High Beam Assist, il sistema di rilevamento della segnaletica stradale e l'avviso di cambio corsia involontario.
La nuova Nissan Micra N-Sport è disponibile con due motorizzazioni: con il nuovo DIG-T da 1,0 litri e 117 CV con cambio manuale o con il dCi da 1,5 litri e 90 CV, già presente in gamma.
Esclusivamente per il motore benzina da 117 CV la versione speciale Micra N-Sport, è caratterizzata da assetto ribassato (-11 mm) e sospensioni ottimizzare e sterzo più preciso.
È disponibile in quattro diversi colori della carrozzeria: Passion Red, Solid White, Gunmetal Grey ed Enigma Black.
N-Sport costituisce la seconda versione speciale della Micra di quinta generazione, dopo il successo ottenuto con Micra BOSE Personal Edition lanciata a settembre 2017.
IG-T da 0,9 litri, 90 CV benzina-GPL, con cambio manuale a cinque rapporti
La gamma Micra si arricchisce ulteriormente grazie alla tanto attesa motorizzazione con doppia alimentazione benzina-GPL, un’esclusiva tutta italiana. Un ampliamento dell’offerta che consente a Nissan di cogliere le ulteriori opportunità di mercato provenienti dalle alimentazioni alternative.
In Italia, nel 2018, il GPL si è confermato essere la terza alimentazione più scelta dai consumatori, arrivando a rappresentare il 9% del mercato Privato. Una percentuale che sale al 14% se si considera il segmento B.
La Nuova Micra GPL è sviluppata sulla base del motore turbo-benzina IG-T da 0,9 litri e 90 CV, unità a 3 cilindri già apprezzata per la sua brillantezza ed elasticità. Grazie all’impianto GPL sviluppato e prodotto appositamente per Nissan Micra, l’efficienza del propulsore è ulteriormente esaltata, senza compromessi sulle prestazioni.
Il motore è reattivo sin dai bassi regimi, grazie al turbo a bassa inerzia, e si coniuga perfettamente con l’alimentazione a GPL, garantendo elevate percorrenze e basse emissioni.
Il sistema ad Iniezione sequenziale fasata in fase gassosa consente una corretta gestione dell’alimentazione del motore garantendo il controllo delle emissioni ed ottimizzando i consumi.
Il passaggio dall’alimentazione a benzina a quella a GPL avviene attraverso il commutatore posizionato nel tunnel centrale, al di sotto della leva del cambio. Gli indicatori a led indicano il tipo di alimentazione attiva al momento ed il livello di gas nel serbatoio, mentre un cicalino sonoro segnalerà il passaggio da un’alimentazione all’altra.
Se il motore viene spento mentre è alimentato a benzina, al successivo avviamento si accenderà con la medesima alimentazione. Se invece viene spento con alimentazione a GPL, l’accensione successiva avverrà a benzina, salvo passare automaticamente al GPL non appena entrato in temperatura di esercizio e previo colpo di acceleratore.
Il serbatoio da 42 litri, grazie alla forma toroidale, è posizionato nell’alloggiamento della ruota di scorta, senza limitare la capacità di carico del bagagliaio.
NOTA: i dati di omologazione di questo motore con doppia alimentazione benzina-GPL sono in fase di validazione e saranno disponibili a breve.
Nissan Micra: una storia di successo di cinque generazioni
Dalla sua prima apparizione al Motor Show di Parigi 2016, la nuova Nissan Micra di quinta generazione si è conquistata l’attenzione del pubblico. Grazie al suo design espressivo, agli interni accoglienti e alle tecnologie di assistenza alla guida avanzate. Nel giro di poche settimane, si è fatta largo fra i sette contendenti finali dello “European Car of the Year 2017”.
Hanno contribuito al suo successo anche le possibilità di personalizzazione per esterni e interni, così come le prestazioni di guida.
Altro punto di forza della vettura sono le dotazioni della nuova Micra, in particolare le tecnologie Nissan Intelligent Mobility, quali il sistema Intelligent Lane Intervention e il sistema di frenata d’emergenza intelligente con riconoscimento pedoni. Il punteggio medio della soddisfazione dei clienti è stato dell’8,9 su 10 secondo il sito di recensioni indipendente Reevoo.
Tra il 2016 e il 2018 le vendite di Micra in Europa sono aumentate del 21%, con un 65% di nuovi clienti acquisiti da altri marchi, una percentuale notevolmente al di sopra della media del segmento B.
Ogni Micra offre una ricca dotazione di serie, fra cui sistema di frenata d’emergenza intelligente, Intelligent Trace Control, limitatore di velocità, climatizzatore, tre sistemi di fissaggio per seggiolini ISOFIX (incluso uno sul sedile anteriore del passeggero), Hill Start Assist e un sistema di controllo della pressione pneumatici.
L’allestimento Acenta include molti altri elementi di design e tecnologie, fra cui il nuovo display audio con Apple CarPlay e Android Auto, cruise control e un quadro strumenti TFT da 5” tra i comandi.
La versione N-Connecta include cerchi in lega da 16”, vetri privacy, fendinebbia, retrovisori riscaldati con accensione/regolazione elettrica, sensori posteriori di parcheggio e illuminazione ambientale interna.
Nissan Micra nell’allestimento top di gamma Tekna include climatizzatore automatico, tergicristalli automatici con sensore di pioggia, impianto audio BOSE con diffusori nel poggiatesta del conducente. Fra le tecnologie di sicurezza e assistenza al guidatore incluse di serie vi sono il sistema Intelligent Lane Intervention, il sistema di rilevamento segnaletica stradale e il sistema di frenata d’emergenza intelligente con riconoscimento pedoni.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic